immagine news

PRIMA o MAI. Nuove strategie di produzione e distribuzione per il mercato editoriale.

Ne parleremo il 28 gennaio a Fruit Exhibition 2017 con Francesco “Ratigher” D’Erminio, fumettista e illustratore, Dario Barbaria, Stefania Guernieri, Alessio Giorgetta, Alessio Milazzo, Elena Mondovecchio, della redazione L’Empovaldo​


Prima o mai. Questo il concept della piattaforma di vendita on line (primaomai.com) sperimentata da Francesco d’Erminio alias Ratigher, per la vendita del suo ultimo romanzo a fumetti dal titolo: “Le ragazzine stanno perdendo il controllo, la società le teme, la fine è azzurra”, già «sold out» prima ancora della sua realizzazione.

Un esclusivo sistema di prevendita che non scavalca le librerie e fumetterie, ma le rende protagoniste del rush finale di vendita, quando quella on-line è ormai conclusa.

“Sono convinto - afferma Ratigher - che non è più tempo per un’unica strategia da parte degli autori, bisogna diversificare ed ibridare le tecniche di produzione e cercare di correggere le storture, affinando più sistemi rispetto al tentativo di renderne uno solo perfetto”.

Così il metodo PRIMA O MAI nasce dalla necessità di nuove forme di produzione e distribuzione nel mondo del fumetto moderno, ma è applicabile anche per altri mercati con simili dinamiche critiche, come ad esempio quello musicale, compensando e affiancando il ruolo delle case editrici o delle case di produzione, laddove i meccanismi sembrano incepparsi.

E sull’onda del primo fumetto venduto PRIMA per scongiurare il MAI, oggi la piattaforma sostiene la vendita di una serie animata ideata dal duo musicale italiano Uochi Toki – il cui cantante Matteo “Napo” Palma è anche conosciuto come fumettista e illustratore con il nome d’arte Lapis Niger – e da loro stessi realizzata con il collettivo Megabaita di cui fanno parte.

Ospite di Fruit Exhibition 2017, Ratigher prenderà parte al Talk che la Fondazione Fitstic - media partner dell'evento - animerà in collaborazione con la redazione L'Empovaldo, altro esempio di editoria "alternativa" già narrata nella scorsa edizione del 2016.

L'appuntamento è per sabato 28 gennaio ore 17,00 presso la Sala Conferenze di Palazzo Re Enzo, a Bologna


Hai bisogno di informazioni?

Compila i campi del form oppure chiama il numero 051 372143