banner


Corso di Tecnico superiore per la programmazione di sistemi software per lo sviluppo dell’Industria 4.0

Operazione Rif. PA 2018-9537/RER approvata con Del. di Giunta Regionale n. 756 del 21/05/2018, co-finanziata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna.

Modena

Il profilo professionale

Il Tecnico superiore per la programmazione di sistemi software per lo sviluppo dell’Industria 4.0 è un profilo estremamente versatile, che utilizza metodi e tecnologie per realizzare e gestire le applicazioni software in ambienti molto diversi. Partendo dall’analisi e dalla valutazione delle caratteristiche tecniche del sistema da sviluppare e delle singole componenti software, interviene in tutte le fasi che caratterizzano il ciclo di vita del prodotto: specifica, sviluppo, verifica, testing, collaudo, gestione e manutenzione di prodotti e servizi distribuiti (web e cloud). Conosce la programmazione orientata agli oggetti in linguaggio Java o C# e la programmazione web-oriented. Sa sviluppare il codice applicativo lato server e le interfacce utente lato client applicando i principi della User Experience (UX). Garantisce l’interoperabilità tra sistemi diversi. Interagendo con il DataBase Management System analizza e interpreta dati provenienti da fonti diverse e con vari formati. Conosce le tecnologie che caratterizzano il paradigma dell’Industria 4.0, orientate cioè all’Internet of Things, all’Automazione Industriale, alla gestione dei Big Data, all’integrazione verticale e orizzontale dei processi. E’ in grado di gestire da remoto sensori e dispositivi per creare reti di oggetti intelligenti (IoT). Ha conoscenza delle problematiche relative alla Quality of Service e sulla criticità delle applicazioni, in modo da garantire che l’applicazione abbia le prestazioni richieste/necessarie (Quality Assurance).

Prospettive occupazionali. Lavora solitamente all’interno di aziende specializzate nella produzione di software e servizi IT, ma può trovare occupazione in qualunque altra azienda, pubblica o privata. Una terza possibilità è l’attività in proprio come consulente, spesso in rete con altri professionisti. L’era dell’Industria 4.0 richiede nuovi modelli organizzativi economico-produttivi. Spinge le aziende a funzionare con reti di team compositi con centri di ricerca, subfornitori, committenti, concorrenti. L'iter consolidato per questo tipo di professione è il passaggio attraverso la posizione di programmatore junior e senior, analista, responsabile di progetto e responsabile sviluppo applicazioni e, in alcuni casi, responsabile della gestione commerciale dei clienti.

 

A chi si rivolge

Ogni biennio formativo è rivolto a giovani e adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore. Al corso saranno ammessi 25 studenti, a seguito del superamento della selezione. Due posti aggiuntivi saranno riservati agli apprendisti. È richiesta la conoscenza della lingua inglese e il possesso di conoscenze e competenze informatiche di base

 

Come si accede

I candidati possono presentare domanda di iscrizione alla selezione, disponibile on line sul sito www.fitstic.it a partire dal prossimo giugno 2019. 

 

Durata e caratteristiche del percorso

Il percorso formativo è biennale. L'attività didattica, suddivisa in quattro semestri, è di 2000 ore di cui il 40% sarà dedicato all'esperienza di stage nelle imprese del settore di riferimento. Le lezioni si svolgono a tempo pieno dal lunedì al venerdì per circa 30 ore settimanali. La frequenza è obbligatoria per almeno l'80% delle ore complessive.

 

Metodologia didattica

Le attività didattiche alternano lezioni frontali, laboratori, esercitazioni pratiche, lavori di gruppo, project work, visite guidate, stage aziendali. Si evidenzia che i contenuti didattici di questo percorso consentono di ottenere il certificato CCENT (Cisco Certified Entry Networking Technician), che è alla base di tutte le certificazioni industriali Cisco.
Per il biennio 2018-2020 sono previste inoltre le seguenti attività didattiche:

- Laboratori e visite guidate presso le aziende del settore ICT/digitale.

 

Gli stage all’estero 

Oltre che nel territorio nazionale, gli stage curriculari potranno svolgersi anche all’estero, con il programma ERASMUS + che rilascia la Certificazione Europass Mobility. 

 

Titolo finale

Al termine del corso e con il superamento di un esame finale, sarà rilasciato il "Diploma di Tecnico Superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software" con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche EQF. Il titolo verrà corredato dell’EUROPASS diploma supplement per favorire la circolazione in ambito nazionale ed europeo.

 

Quota di partecipazione

Per il biennio 2018-2020 è prevista una quota di partecipazione pari all'importo di euro 200,00 per partecipante.

 

Download

In evidenza

Hai bisogno di informazioni?

Compila i campi del form oppure chiama il numero 051 372143